mercoledì 30 Marzo 2011 Movies    No Comments

Apocalypse Now

Saigon. Cazzo. Sono ancora soltanto a Saigon. Penso sempre di risvegliarmi nella giungla. Tornato a casa la prima volta era ancora peggio. Quando mi svegliavo non c’era niente. Non ho scambiato quasi una parola con mia moglie finché non ho detto sì al divorzio. Quand’ero qui volevo essere là. Quand’ero là, pensavo solo a tornare nella giungla. Adesso sono qui da una settimana. In attesa di una missione, mi sto lasciando andare. Ogni minuto in più che passo in questa stanza divento più debole e Charlie (così chiamiamo i Vietcong, Charlie) è in agguato nella boscaglia e diventa sempre più forte. La stanza si fa sempre più piccola. Più guardo le pareti, più mi si stringono intorno.

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!