venerdì 21 Giugno 2013 News    No Comments

Dire, fare, baciare, lettera, testamento

Chi da bambino non ha giocato a “Dire, fare, baciare, lettera, testamento”? Finiva sempre che si doveva dire di essere un carciofo, un pirla, un piciu, un mona (dipendeva dalle regioni) a voce alta, che si era costretti a qualcosa di innominabile come baciare un cane bavoso sulla bocca (mai la com

Fonte Originale